Salvatore Barbaro

04.04.2021

Salvatore Barbaro nasce il 23 aprile del 1982 ad Avellino. Risiede a Firenze con la moglie Giulia e i figli Vieri ed Elena. Diplomato in Ragioneria, attualmente lavora come magazziniere in un negozio d'abbigliamento.

L'amore per la letteratura lo rende un onnivoro consumatore, alla ricerca costante di nuovi autori da divorare. Domenico Starnone, Teresa Ciabatti, Carofiglio, Lucarelli, King, Sandro Bonvissuto, Sandro Veronesi sono i suoi scrittori preferiti e coloro a cui si ispira.

Nel 2015 ha collaborato con il blog L'Infernale di Ferdinando De Martino, con pubblicazioni settimanali di uno pseudo diario ispirato alla sua vita dal titolo Come nasce uno scrittore.

Nel 2016 ha pubblicato il suo primo libro dal titolo Pistole, vita e mutande di gente perbene, edito da Le Mezzelane Casa Editrice.

Nel 2018 si classifica al secondo posto del Premio Letterario Voci città di Roma, con il racconto Il lungo viaggio di Nicholas Ak.

Attualmente collabora con il regista avellinese Federico Di Cicilia, scrivendo sceneggiature per eventuali film o serie tv.